Pedemontana a Villorba-Spresiano, si bonifichi in sicurezza la discarica.

Treviso, 23 marzo 2018

LOGO OK

Al Presidente della Provincia di Treviso

Ai Sindaci dei Comuni di Spresiano e Villorba

Lettera aperta.

Pregiate Autorità,

noi del Circolo Legambiente di Treviso seguiamo da tempo le questioni relative alla Superstrada Pedemontana Veneta ed abbiamo manifestato nel tempo le nostre critiche ad un progetto che riteniamo eccessivamente impattante sul territorio, oltre che fuori controllo dal punto di vista finanziario.
Abbiamo avuto modo di sottolineare anche nel passato la nostra preoccupazione per le modalità con cui si progettava di affrontare la questione della costruzione del Casello di accesso tra le località di Catena di Villorba e Lovadina di Spresiano, per il fatto che l’area prevista per la sua realizzazione era parzialmente coincidente con la vecchia discarica il cui accesso è in Via Marconi a Villorba.

Possiamo dirci parzialmente soddisfatti per lo spostamento del Casello in questione, avvenuto anche in seguito alla nostra azione di informazione e critica, ma come non eravamo convinti delle rassicurazioni date tempo fa dall’allora Commissario per l’Opera Ing. Vernizzi, e conseguentemente alle modalità con cui si sta procedendo ai lavori in località Montecchio Maggiore (Vi), dove il percorso incrocia un’altra discarica e si sta procedendo senza mettere prima in sicurezza l’area, attraverso una bonifica complessiva del sito, ribadiamo le nostre preoccupazioni; anche perché da nostra verifica in loco, pur limitandone l’impatto, le modifiche al tracciato vedono comunque il passaggio del futuro cantiere anche sulla discarica in oggetto.

 

Montecchio

I rifiuti sporgenti lungo il cantiere della strada Pedemontana (Fonte: Il Giornale di Vicenza)

Pensiamo che da parte di chi ha responsabilità politiche nei confronti del territorio e della salute, delle cittadine e dei cittadini che lo abitano, non possa esserci inerzia e che debba essere chiesta e data completa trasparenza su quali siano le tipologie di rifiuto presenti nel sito di Via Marconi. Da testimonianze raccolte in questi anni ci risulta difatti che oltre alle tipologie di rifiuti dichiarate, quando la discarica era attiva, nottetempo arrivassero dei camion a scaricare fusti di metallo contenenti materiali imprecisati.

IMG_20180310_143513

La discarica vista dall’esterno

Su nostra sollecitazione il Cons. Prov. Luigi Amendola presentò un’interrogazione all’Ente Provincia in data 20/06/2011 per avere conoscenza dei risultati di eventuali carotaggi ed analisi per la composizione dei materiali in detta discarica, ma la risposta fu negativa in quanto la progettazione e la realizzazione di predetta Opera era di competenza del Commissario Delegato Ing. Vernizzi.

IMG_20180310_144232

Interno della discarica

Non possiamo quindi che chiedere, a garanzia della salute della cittadinanza, che si proceda ad una bonifica in sicurezza prima dei lavori di sbancamento per il cantiere della Superstrada, e che le Istituzioni che Voi rappresentate si facciano parte attiva perché vi sia la massima trasparenza su ogni aspetto di detta questione, anche perché sembra si dovranno asportare circa decine di migliaia di mc di rifiuti, con un considerevole flusso di camion ed una enorme quantità di polveri degli stessi liberata in atmosfera.

Il Circolo Legambiente di Treviso

Annunci

M’Illumino di Meno, a Spresiano

…sotto i nostri piedi c’è la Terra, e per salvarla bisogna cambiare passo!

23 FEBBRAIO 2018

presso la Biblioteca Comunale di Spresiano, via Dante Alighieri 58, al piano terra

  • dalle ore 17.30 alle ore 19.00

Laboratorio Ri-Creativo

Assieme costruiremo magiche lanterne.

Rifletteremo sui comportamenti per risparmiare energia.

  • dalle ore 19.00 alle ore 19.30

A Lume di Candela

Passeggeremo per le via del nostro paese a lume di candela.

Al termine consegneremo in Municipio una lanterna al Sindaco di Spresiano.
Decalogo
Quest’anno M’illumino di Meno pone particolare attenzione alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi: sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo.

Il circolo Legambiente Treviso aderisce a M’illumino di meno condividendo un decalogo sugli stili di vita e sul risparmio energetico dedicato agli adulti, ragazzi e bambini.

 

DECALOGO SUL RISPARMIO ENERGETICO E DEGLI STILI DI VITA SOSTENIBILI

  • Spegni le luci quando non servono
  • Non lasciare in stand-by gli apparecchi elettronici (pc, tablet, etc.)
  • Se hai troppo caldo regola il riscaldamento senza aprire le finestre
  • Scegli di andare a scuola in bicicletta o a piedi
  • Acquista solo il cibo che mangerai
  • Scegli una merenda per la scuola priva di imballaggio
  • In classe spegni le luci, alza le tapparelle
  • L’acqua è preziosa, non lasciare i rubinetti aperti
  • Non sprecare fogli inutilmente.

e per finire …

  • Non risparmiare i sorrisi … perché illuminano il cuore delle persone!

 

Caterpillar Rai

GIORNATA DEL RISPARMIO ENERGETICO E DEGLI STILI DI VITA SOSTENIBILI

LOGO OK
Campagna di sensibilizzazione promossa da Legambiente Treviso

In collaborazione con il Gruppo Pedibus Spresiano

 

M’illumino di meno Treviso (Nordic Walking e non solo)

Il Circolo Legambiente di Treviso aderisce alla camminata libera del 23 febbraio 2018 per M’illumino di meno a Treviso, ed invita la cittadinanza a partecipare.

27504071_1015272211972906_5181979692322669132_o

Nordic Walking per la quattordicesima edizione di “M’illumino di meno”, l’iniziativa di Caterpillar (programma di Radio due) per la sensibilizzazione al risparmio energetico.
Camminare anche con il buio si può: insieme si socializza e si cammina in sicurezza! Camminata libera o con tecnica del Nordic Walking (si raccomanda l’uso dei bastoncini con gommini).

La conduzione è degli istruttori dell’ASD Strada Facendo.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Si richiede prenotazione per una miglior organizzazione dell’evento
Con il patrocinio di Provincia di Treviso e Comune di Treviso, e il sostegno della Rete trevigiana Lasciamo il segno, Legambiente Treviso, FIAB Treviso, NaturaSi, Trevisoinfo.

Ritrovo: ore 19 in Piazza dei Signori. Saluto Autorità

Inizio camminata: ore 19.30, verso Riviera S.Margherita, Viale Tasso, Restera, strada dei Tappi e rientro

Percorso facile

Lunghezza: circa 8 km

Durata: 2 ore

Note: l’organizzazione è a cura di ASD Strada Facendo. La partecipazione è gratuita e non prevede assicurazione, pertanto la responsabilità rimane a carico di ciascun partecipante.

PRENOTA COMPILANDO IL FORM AL COLLEGAMENTO QUI SOTTO! ATTENZIONE: NON E’ DISPONIBILE IL NOLEGGIO BASTONCINI!

http://www.nordicwalkingtreviso.net/escursione/millumino-di-meno/

Sul Regolamento del Verde di Treviso

Il Regolamento delegambiente verdel Verde approvato mercoledì 24 gennaio scorso dal Consiglio Comunale di Treviso, pur apparendo perfettibile, rappresenta un Atto concreto in direzione del miglioramento della qualità del vivere e della salvaguardia dell’ecosistema urbano della Città, anche individuando la possibilità e modalità di gestione pubblica del verde e istituendo gli orti urbani..
Il Regolamento porta finalmente al governo della gestione del verde privato, norma la potatura vietando le capitozzature, che troppo spesso hanno rovinato pesantemente la qualità delle alberature.
Prevede inoltre il censimento georeferenziato degli alberi e individua una programmazione atta ad aumentare il patrimonio arboreo. Vengono avviati i controlli sul corretto mantenimento del patrimonio arboricolo, con l’indicazione di sanzioni anche molto severe, come ad esempio per il danneggiamento del patrimonio monumentale.
Si tratta di un provvedimento in linea con i nuovi sgravi fiscali legati alla manutenzione e miglioramento di parchi e giardini, che prevede si possa chiedere il riconoscimento e la tutela di alberi di pregio.

Naturalmente Film

Al via la rassegna cinematografica proposta dal Circolo Legambiente di Treviso

TOTALE

Giovedì 19 ottobre prende il via l’iniziativa di Legambiente Treviso “Naturalmente film”- riflessioni per un possibile mondo migliore; una rassegna di docufilm che vuole essere un’occasione di informazione sulla relazione tra l’azione dell’uomo e la sostenibilità ambientale e sociale. Consapevoli che il linguaggio cinematografico spesso è il veicolo ideale per la comprensione della realtà e di alcune problematiche storico sociali, si desidera divulgare buone pratiche di sostenibilità e cultura ambientalista attraverso questo mezzo espressivo.

Il primo sarà “Dove vanno le nuvole” di M. Ferrari vincitore del festival sull’accoglienza di Soleluna a Treviso,dove si raccontano storie delle persone che lavorano nell’accoglienza, storie di uomini e donne che hanno trasformato un’ utopia in realtà :quando soffia il vento del cambiamento c’è chi costruisce muri e chi mulini a vento, recita un antico proverbio cinese e questo film prova a raccontare questo mondo alla rovescia in cui si erigono anche i mulini a vento, in cui ci si rimbocca le maniche e si prova a costruire con quello che si ha. Sarà presente anche il prof. Calò, uno dei protagonisti.

Seguirà mercoledì 25 “Lungo la Piave” su quanto sta succedendo lungo questo fiume sacro alla Patria.

Giovedì 9 novembre sarà la volta di “Punto di non ritorno affascinante resoconto sui drammatici mutamenti che si verificano oggi in tutto il mondo a causa dei cambiamenti climatici, assieme a ciò che tutti noi, possiamo fare per prevenire una fine catastrofica della vita sul nostro pianeta.

Si concluderà giovedì 16 novembre con “Il sale della terra” di W. Wenders, un’opera sullo splendore del mondo e sull’irragionevolezza umana che rischia di spegnerlo.

Le proiezioni avverranno nella chiesetta dei Giuseppini a Spresiano alle ore 20.30

Puliamo la Piave

PULIAMO IL MONDO
Puliamo la Piave

Ritrovo ore 9.30
Domenica 8 ottobre

Parcheggio Palazzon

Via Barcador
Parco Grave Lovadina
AL TERMINE BUFFET PER TUTTI

“…se le formiche si mettono insieme possono spostare un elefante,
se le persone si mettono insieme possono cambiare il mondo…”

Puliamo la Piave

http://www.puliamoilmondo.it
per info mail: legambiente.treviso@gmail.com tel. 3497184206

IN CASO DI MALTEMPO L’EVENTO VERRÀ RINVIATO A DOMENICA 15 OTTOBRE

Evento promosso dai circoli di Treviso e Piavenire
Con il Patrocino del Comune di Spresiano
Istituto Comprensivo di Spresiano

Evento su Facebook
Ott8
Dom 9:30 · organizzato da Legambiente Treviso
Parco Grave Lovadina

Impianto allevamento polli Castelfranco Veneto

legambiente-tv

Il Circolo Legambiente di Treviso raccoglie le preoccupazioni del Comitato sorto contro l’ipotesi di un nuovo impianto per l’allevamento di polli che dovrebbe essere realizzato a Sant’Andrea oltre il Muson in Comune di Castelfranco Veneto: la vicinanza con le abitazione e le deroghe richieste rispetto alla distanza da altri allevamenti sollevano comprensibili preoccupazioni in termini di salubrità e di rischio sanitario.

Schermata del 2017-08-24 19-47-05

Dal nostro punto di vista riteniamo inoltre che sia da evitare la cementificazione di ulteriore suolo agricolo a fronte di una politica edilizia che ha già disseminato il territorio veneto di capannoni inutili o inutilizzati.

La nascita di nuovi allevamenti intensivi risulta inoltre contraria un modello di sviluppo che dovrebbe invece tendere ad una riduzione del consumo di carne: questi allevamenti hanno un impatto molto forte sul territorio in termini ambientali, paesaggistici e potenzialmente anche sanitari, in caso di zoonosi (come l’influenza aviaria). Attualmente l’associazione è a fianco del comitato nella raccolta firme contro l’allevamento intensivo e segue attentamente il divenire del procedimento.

La Presidente Silvana Carchidi