#naturalmentevolontari con Legambiente Treviso

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Da sabato 9 marzo 2019 Legambiente Treviso sarà presente tutti i sabati dalle ore 10,30 alle ore 13.30, e tutti i martedì dalle ore 19.15 alle ore 21.30 presso le ex Scuderie di Palazzo Bomben in via Cornarotta 9 a Treviso.

È un’iniziativa legata al progetto Naturalmente Volontari!, finanziato dalla Regione Veneto, che coinvolge 6 province del Veneto tra le quali anche Treviso, l’obiettivo è quello di dare uno slancio al volontariato ambientale, fondato su l’ambientalismo scientifico, creando un una maggiore consapevolezza nei cittadini affinché capiscano quanto la valorizzazione dell’ambiente sia determinante per la tutela della salute e del benessere dell’intera società.

È  una delle Zone Attive di Cittadinanza  (ZAC) che opereranno su 6 province del territorio regionale. La ZAC che si è costituita da pochi giorni a Treviso è coordinata da Arianna Di Giovanni e Leonardo Zabotti, che avranno il compito di accogliere i nuovi volontari, e coinvolgerli nell’organizzazione di eventi ed iniziative pensate per lo sviluppo del progetto.

Sarà possibile iscriversi, avere informazioni sulle campagne in atto, ricevere in questo periodo il “lenzuolo” della campagna sulla qualità dell’aria  (una delle azioni di Volontari x Natura con la scheda di segnalazione http://www.legambienteveneto.it/volontari-per-natura/ ) e firmare per sostenere l’iniziativa dei cittadini europei “End the Cage Age” contro gli allevamenti in gabbia ( https://ciwf-int.endthecageage.eu/it-IT/live ).

Ti aspettiamo!

Annunci

Presentazione documentario Amaranto

Possiamo ancora decidere
di allineare la nostra intelligenza
a quella della natura.
Joseph Beuys

 10 giugno ore 20.30 al Cinema Edera di Treviso

Serata alla presenza Domenico Maffeo e Bruno Moro (Cohousing Biofattoria Rio Selva).

Amaranto-manifesto-Treviso

Serge Latouche, Helena Norbert-Hodge, Franco Arminio, John D.Liu, Starhawk, Pandora Thomas e Alberto Ruz Buenfil, referenti dei movimenti mondiali in difesa del pianeta Terra, raccontano le emergenze che la società contemporanea si trova ad affrontare.
Sono osservatori attenti e promotori di un immaginario collettivo che ruota intorno al concetto di bene comune; nelle loro parole, accanto alle difficoltà, emerge la possibilità di incidere positivamente sulle sorti della nostra specie e del pianeta.
Amaranto è un racconto in cinque tappe della vita di un essere umano.
I protagonisti sono Verena Schmid, ostetrica promotrice del parto naturale, Franco Lorenzoni, maestro di scuole elementare, Etain Addey, contadina, scrittrice ed esponente del bioregionalismo, Alida Nepa, referente del cohousing San Giorgio di Ferrara e Saviana Parodi, biologa e permacultrice.
Le loro storie offrono lo spunto per riflettere su scelte di vita lontane da quelle convenzionali e più vicine ai reali bisogni dell’essere umano e del pianeta.

 

Le registe Manuela Cannone ed Emanuela Moroni si muovono dal parto naturale al cohousing, dal bioregionalismo alla permacultura fino alla sperimentazione educativa, disegnando una realtà in cui ad ogni essere umano è riconosciuto il proprio valore, dove il senso di comunità riconquista il proprio spazio, ristabilendo la connessione profonda che ci lega alla Natura.
Nascere, conoscere, viaggiare, abitare e rinascere, trovano un nuovo significato attraverso le storie di chi nella vita ha scelto il cambiamento.

L’evento Facebook:

Cambiamenti climatici

CAMBIAMENTI climatici

Cosa sta accadendo al nostro pianeta?

Chiesetta dei Giuseppini

Giovedì 13 giugno – ore 21.00

Via dei Giuseppini – Spresiano

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Relatore: R. Monteduro e alcuni studenti del Liceo delle Scienze Applicate e Istituto Tecnico “ Max Planck”

Entrata libera
Vi aspettiamo !!!

Global Strike for Future

global strike

Il Circolo Legambiente di Treviso sostiene l’azione degli studenti che parte dall’impegno di Greta Thunberg, la studentessa svedese che ha messo sotto accusa la classe politica mondiale per lo scarso impegno nei confronti dei cambiamenti climatici.

Contrastare i mutamenti climatici è attualmente la sfida più grande che abbiamo
davanti. Ma la risposta delle politiche mondiali a questa emergenza è ancora inefficace e
deludente. E’ quindi importante unirci e contribuire alla nascita di un movimento il più
ampio e trasversale possibile che porti sempre più persone a chiedere ai Governi di agire, e farlo in fretta: sono necessarie strategie coordinate tra i diversi Paesi per rispettare gli impegni presi, a partire dall’Accordo di Parigi.

Per ottenere azioni incisive dai Governi c’è bisogno di ognuno di noi per una spinta
sempre più pressante e incisiva dal basso.

“Non c’è più tempo! Dobbiamo salvare la nostra Terra, non esiste un pianeta B”

LOGO OK

M’illumino di meno Treviso (a piedi e in bici)

Treviso 1 marzo dalle ore 18.30

*** Per contrastare il cambiamento climatico, ri-pensiamo il nostro stile di vita camminando e pedalando di più. ***

L'immagine può contenere: testo
Dopo il grande successo dell’edizione 2018, torna a Treviso M’illumino di Meno Radio2, quest’anno con un programma ampliato e una rete di sostenitori ancora più grande!
Con concerto finale a scopo di beneficenza per la ricostruzione del Parco Fluviale di Lambioi, devastato dall’alluvione del 29 ottobre 2018 (vedi sotto il programma)

📍 A PIEDI
Camminata libera o con tecnica del Nordic Walking (si raccomanda l’uso dei bastoncini con gommini).
Sono previsti due itinerari: percorso 1) lungo 9 km (2 ore), e percorso 2) breve di 4,5 km (1 ora e 20).
A cura di ASD Strada Facendo Nordic Walking Treviso

📍 IN BICI
Biciclettata in sicurezza, su percorso di circa 15 km lungo il Sile, durata 1 ora circa, indispensabili luci, bici di qualsiasi tipo, percorso facile con qualche tratto sterrato.
A cura di Fiab Di Treviso

📍 ILLUMINAZIONE
Dalle ore 18 alle 19 verrà spenta l’illuminazione pubblica di Palazzo dei Trecento e Piazza dei Signori, a titolo simbolico, a cura del Settore Ambiente del comune di Treviso.
Al Parco degli Alberi Parlanti, per alcuni minuti verranno spente anche tutte le luci della cedraia e i fari esterni che la illuminano, a cura degli Alcuni.

COME PARTECIPARE
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, CON PRENOTAZIONE:
https://www.nordicwalkingtreviso.net/escursione/millumino-di-meno-2019

TEMA 2019
Il tema della quindicesima edizione di M’illumino di meno, l’iniziativa di Caterpillar per la sensibilizzazione al risparmio energetico, è l’economia circolare. A Treviso lo abbiamo portato così:
“Per contrastare il cambiamento climatico, ri-pensiamo il nostro stile di vita camminando e pedalando di più”

PATROCINI E PARTNERSHIP
Con il patrocinio della Provincia di Treviso e del Comune di Treviso. Con il sostegno di Lasciamo il segno – La rete Trevigiana per l’attività fisica.
Organizzazione in collaborazione con Fiab Di Treviso e Palestra Strada Facendo Indoor
Grazie a Legambiente Treviso, NaturaSi Bistrot Treviso, Trevisoinfo – mostre eventi a Treviso2, Confartigianato Treviso, Confcommercio, Contarina SpA, Parco degli Alberi Parlanti, Cicli Andrea Lenzini Treviso, Crich

PROGRAMMA
Ore 18.30: ritrovo in Piazza dei Signori. Saluto Autorità
Ore 19: inizio camminata e biciclettata
Ore 20: punto ristoro presso Auditorium Stefanini
Ore 20.45: concerto a scopo di beneficenza presso Auditorium Stefanini (max 200 posti; vale l’ordine di arrivo all’ingresso), con Oltre Fiera e Artisti Bellunesi “Belluno alza la voce”, a cura di Fiab Treviso. Il ricavato della raccolta fondi verrà devoluto alle comunità colpite dai recenti disastri nel bellunese, per la ricostruzione del Parco Fluviale di Lambioi.

RESPONSABILITÀ
Note: l’organizzazione è a cura di ASD Strada Facendo e Fiab Treviso. La partecipazione è gratuita e non prevede assicurazione, pertanto la responsabilità rimane a carico di ciascun partecipante.

EVENTO FACEBOOK

Richiesta ad ARPAV per Impianto di Borgo Busco

Il Circolo Legambiente di Treviso ha presentato all’Agenzia Regionale per l’Ambiente del Veneto una richiesta di intervento per la verifica delle emissioni presso l’impianto della Ditta Mosole SPA sito in località Borgo Busco a Spresiano.

Di seguito il testo della lettera.
LOGO OK

Spett.le

Agenzia Regionale per l’Ambiente del Veneto

Oggetto: richiesta d’intervento per verifica delle emissioni dell’impianto di produzione di conglomerato bituminoso di Mosole Spa nel comune di Spresiano.

Il Circolo Legambiente di Treviso,

a seguito:

  • dei disagi di natura odorigena e sonora ripetutamente espressi dalla popolazione di Spresiano conseguentemente all’attività di produzione di conglomerato bituminoso svolto dall’,azienda Mosole Spa, presso la Cava di Borgo Busco nel Comune di Spresiano;

considerato:

  • la diffida presentata dall’Ente Provincia in data 2/8/2017 in merito alla non corretta gestione dell’impianto e al controllo delle sue emissioni;
  • la vicinanza del sito di produzione ad un’area residenziale e istituti scolastici.

  • l’articolo 844 del codice civile che impedisce il gettito di sostanze fastidiose e l’art.32 della Costituzione italiana sulla tutela della salute;
  • la richiesta da parte della Ditta Impianti Asfalto Borgo Busco di un forte aumento, nella cava di Borgo Busco, della lavorazione per la produzione di conglomerati bituminosi con l’utilizzo del fresato, oltre alla lavorazione del calcestruzzo e del recupero di materiale da demolizione (da 20.000 a 150.000 tonnellate di fresato e materiale da demolizione e da 42 a 270 giorni di lavorazione all’anno)

ritenuto:

  • che la produzione del conglomerato tramite bitume a caldo porti all’emissione di inquinanti tra i quali gli Idrocarburi Policiclici Aromatici, che sono associati a varie tipologie di tumore;

chiede

  • di verificare il rispetto dei limiti di legge previsti per tale tipologia d’impianto dall’allegato I alla parte V del D.lgs 152/2006;

  • di effettuare campionamenti dell’aria in concomitanza con l’attività produttiva dell’impianto in prossimità di aree residenziali e istituti scolastici per valutare la natura delle emissione odorigine soprattutto rispetto alle sostanze ritenute cancerogene e/o tossiche per la riproduzione e/o mutagene;

  • un rilievo fonologico per verificare il rispetto dei limiti di emissione sonora previste per le aree residenziali.

Per il Circolo Legambiente di Treviso

La Presidente Silvana Carchidi

NaturalMente Film

Riflessioni per un possibile mondo migliore

Le proiezioni verranno proposte alle ore 20.30 presso la Chiesetta dei Giuseppini,
in via dei Giuseppini, 22 – Spresiano

43045102_2384881604885641_1659683768148951040_o

GIOVEDÌ 18 OTTOBRE

UNA SCOMODA VERITA’ 2

di B. Cohen e J. Shenk
COMBATTI COME SE IL MONDO DIPENDESSE DA QUESTO
Interviene in sala
il Dott. Roberto Cariani di Ambiente Italia

GIOVEDÌ 25 OTTOBRE

PESTICIDI SIAMO ALLA FRUTTA

di A. Tommasi e L. Fabbri 5
UN VERO E PROPRIO VIAGGIO SULLE CONSEGUENZE DEGLI ANTIPARASSITARI
Intervengono in sala
gli autori Andrea Tommasi e Leonardo Fabbri

GIOVEDÌ 08 NOVEMBRE

L’ORDINE DELLE COSE

di A. Segre
UN VIAGGIO ATTRAVERSO LE CONDIZIONI ESISTENZIALI DEI MIGRANTI
Interviene in sala
Don Bruno Baratto

GIOVEDÌ 15 NOVEMBRE

IL VIANDANTE DEL SOLE

di D. Fetrin

MAMA NATURA

di P. Viola
RACCONTI DI PERSONE STRAORDINARIE CAPACI DI CAMBIARE IL MONDO
Intervengono in sala gli autori
Dimitri Feltrin e Paola Viola

CINEFORUM PROPOSTO DAI CIRCOLI LEGAMBIENTE TREVISO E PIAVENIRE

INGRESSO GRATUITO E APERTO A TUTTI

Email: legambiente.treviso@gmail.com

info@legambientepiavenire.it